Anime alla prova dei 3 | Prime impressioni su Deca-Dence
Anime e Manga

Anime alla prova dei 3 | Prime impressioni su Deca-Dence

STIMA TEMPO DI LETTURA: 4 min

Dopo l’articolo dedicato a Gleipnir, la rubrica riprende con l’inizio degli anime estivi del 2020. Quest’anno in particolare a causa dell’attuale pandemia da Covid numerose serie animate sono state posticipate, quindi questa stagione estiva ha visto un calo considerevole per quantità di serie messe in onda. Ma non disperate perché abbiamo messo gli occhi su un Anime che sembra promettere piuttosto bene: Deca-Dence

Leggi anche: Ride Your Wave: l’ultimo film di Masaaki Yuasa è disponibile su Prime Video

 

POST APOCALITTICO, DISTOPICO O ENTRAMBE LE COSE? IL MONDO DI DECA-DENCE

Anime alla prova dei 3 | Prime impressioni su Deca-Dence

La serie parte con un incipit apparentemente banale: a causa della comparsa dei Gadoll (esseri dalla provenienza apparentemente ignota) l’umanità ha perso il suo predominio sul pianeta trovandosi costretta a ritirarsi nella città fortezza di Deca-Dence. Ma la verità è un’altra e verrà svelata già nell’arco dei primi 3 episodi, non senza lasciare comunque numerosi interrogativi allo spettatore.

La protagonista è Natsume una ragazza vivace e solare che sogna di liberare il mondo dalla presenza dei Gadoll, ma che ben presto dovrà fare i conti con la realtà quotidiana che l’aspetta una volta uscita dalla scuola di formazione della città fortezza.

Anime alla prova dei 3 | Prime impressioni su Deca-Dence

Niente avventure al di fuori di Deca-Dence per combattere i pericolosi Gadoll ma ad aspettarla ci sarà la pulizia della corazza esterna della città. Ad istruirla ci sarà il cinico e disilluso Kaburagi che non ha nessun sogno e ambizione da inseguire, ma che nasconde (ma neanche tanto bene) un altro segreto.

È la stessa sceneggiatura di Hiroshi Seko (L’Attacco dei Giganti, Vinland Saga) a suggerire fin da subito la presenza di elementi da svelare e da approfondire. Ma si prende i suoi tempi rispondendo completamente agli interrogativi dello spettatore solo nel corso del terzo episodio. A differenza di molte delle sceneggiature realizzate da Hiroshi Seko, questa serie è una produzione originale (ovvero non ispirata a manga o light novel).

LA VIVACITÀ DI NATSUME E LA FREDDEZZA DI KAGURAGI

La serie parte con un incipit apparentemente banale: a causa della comparsa dei Gadoll l'umanità ha perso il suo predominio sul pianeta.
L’incredibile espressività di Natsume non mancherà di sorprendervi | Evogames.it

Per rappresentare al meglio le peculiarità dei due protagonisti principali della serie ci pensa la sorprendente espressività della vivace Natsume, che non mancherà di essere protagonista di alcuni siparietti comici. Dall’altra parte invece il freddo e distaccato Kaburagi, due opposti ben rappresentati anche per quanto riguarda le animazioni.

Molto intelligente l’utilizzo delle inquadrature nei momenti più concitati. Le scelte di Yuzuru Tachikawa (Death Parade, Mob Psycho 100) sono sempre ben ponderate e non lasciano confuso lo spettatore anche nelle scene più frenetiche. Meno bene invece per quanto riguarda alcuni elementi realizzati in computer grafica, che però a nostro avviso però non rovinano la visione della serie. Suggestiva infine la colonna sonora dai toni fantasy composta da Mashahiro Tokuda, che a sorpresa si adatta bene all’ambientazione della serie.

AL MONDO NON SONO NECESSARI BUG, MA LA PERFEZIONE PUÒ DAVVERO “SALVARE” IL MONDO?

Ovviamente questi primi 3 episodi non bastano a giudicare l’intera produzione; ma sono già abbastanza per avere un buon quadro sull’ambientazione e sulla direzione in cui verranno sviluppate le tematiche principali della serie.

Da un incipit inizialmente banale si sviluppa invece una storia potenzialmente molto interessante. La serie inoltre è corredata da un buon uso di vari espedienti tecnici, grazie ai quali è stato possibile raggiungere una più che discreta realizzazione tecnica. Tutto ciò nonostante le limitate risorse a disposizione dello studio Nut, ma probabilmente ciò è dovuto anche alla collaborazione di numerosi freelancer esterni.

In conclusione vi consigliamo la visione della serie, che potrà non essere la migliore di questa stagione ma sicuramente risulta una tra le più interessanti. Ma davvero al mondo i bug non sono necessari? La serie è disponibile in simulcast su VVVVID, i nuovi episodi vengono aggiunti ogni mercoledì sera alle 21.

EvoGames consiglia!
Se ti piacciono i videogiochi ti aspettiamo sul nostro canale telegram.

EvoGames Entra nel gruppo EvoGames!

Seguici anche su Twitch! EvoGames!

Iscriviti al nostro nuovo canale Youtube! EvoGames

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più