Xbox Series S confermata dal nuovo controller: manca solo l'ufficialità
Novità XBOX

Xbox Series S confermata dal nuovo controller: manca solo l’ufficialità

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

I rumor erano talmente insistenti da non poter essere ignorati ed alla fine mancavano solamente le prime conferme. Xbox Series S è praticamente confermata, come previsto dai rumor sarà questo il nome ufficiale di Lockhart la console “next-gen” meno potente e più economica che accompagnerà il debutto di Xbox Series X.

Leggi anche: Xbox Series X: confermato l’evento di Agosto

IL NUOVO controller SPOILERA L’ESISTENZA DI XBOX SERIES S: MANCA SOLO L’ANNUNCIO DA PARTE DI MICROSOFT

La conferma arriva da un improbabile acquisto fatto da @Zakk_exe tramite il rivenditore online Offer Up. Il controller è a tutti gli effetti il nuovo pad di Xbox Series X e come promesso da Microsoft sarà pienamente compatibile anche con Xbox One. In più la dicitura riporta tra le console compatibili un non certo equivocabile duo: Xbox Series X | S; ciò conferma una volta per tutte i rumor sul nome commerciale di Lokhart.

Interpellata da The Verge, Microsoft si è limitata a rispondere con un secco no comment:
“Microsoft non rilascerà nessuna dichiarazione su come possa essere trapelato un controller next-gen. Abbiamo molte novità in serbo per Xbox nel 2020 e non vediamo l’ora di condividele con voi. In ogni caso non abbiamo niente da annunciare in questo momento.”

Nonostante le parole di Microsoft, a meno di sorprese ormai sappiamo cosa ci attenderà nella live di Agosto dedicata al lancio delle nuove Xbox. Xbox Series S farà parte della strategia dell’azienda volta a creare una rete di servizi a cui accedere da numerose piattaforme diverse: una sorta di ecosistema Xbox.

In particolare la più economica Series S condividerà con Series X la stessa CPU, ma avrà dalla sua 7,5 GB di RAM utilizzabile (Series X ne ha 16) e solo 4 teraflops per la GPU: un dato nettamente inferiore rispetto a quello della console ammiraglia e addirittura paragonabile all’attuale PS4 Pro. Sicuramente l’obbiettivo di Microsoft è quello di far entrare nell’ecosistema Xbox All Access più utenti possibili, ma sarà davvero questa la strategia giusta da seguire? Non ci resta che attendere l’evento di presentazione che avrà luogo tra pochi giorni.

Via: Vg247, The Verge

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più