PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza
PC Playstation XBOX

PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza

STIMA TEMPO DI LETTURA: 12 min

Settimana scorsa avevamo riportato una notizia curiosa. Il 95% dell’utenza Steam avrebbe un PC con caratteristiche tecniche inferiori alle console di prossima generazione, Sony PlayStation 5 e Microsoft XBOX Series X.

Questo fatto mi ha portato a fare due considerazioni anche sulle stesse console. Ma prima chiudiamo la faccenda rispetto ai PC sul nascere.

Leggi anche: PS5 e XBOX SERIES X – Specifiche a confronto

Ok la PC MASTER RACE, ma la next gen di console sarà più potente di un PC?
Ok la PC MASTER RACE, ma la next gen di console sarà più potente di un PC? | Evosmart.it

Più TeraFlops è meglio – Parte 1

Come già detto nell’altro articolo, come dato per confrontare i PC degli utenti e le console next gen, PS5 e XSX, si è preso solo il dato dei TeraFlops (FLOPS è lacronimo di FLoating point Operations Per Second, in informatica, indica il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU).

I FLOPS sono un’unità di misura che indica appunto il numero di operazioni in virgola mobile eseguibili da una CPU o GPU. In linea di massima, al momento, il numero di FLOPS generabili da una CPU sono nell’ordine di centinaia di miliardi di operazioni al secondo (calcolati in GigaFlops appunto). Mentre una GPU, dotata di molti più core è in grado di generare decine di migliaia di miliardi di Flops (calcolati in TeraFlops).

Da questo si può dedurre che nel calcolo totale della potenza bruta di una determinata macchina, che essa sia un PC o una console, la GPU ha un peso molto più importante rispetto alla CPU. Una buona GPU può erogare tranquillamente 6-7 TeraFlops mentre una comune CPU circa 400 GigaFlops o meno. Quindi una GPU ha un peso 10-15 volte superiore mediamente.

PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza
Ryzen 5 3600 + RX 5700 | Evosmart.it

Tornando a quanto sappiamo delle due console, la console Sony vanterebbe 10.28 TeraFlops mentre quella di Microsoft 12 TeraFlops. Rispettivamente 5.5 volte e 6.5 volte la potenza di una PlayStation 4 (1.84 TeraFlops). Indubbiamente entrambe le console vantano specifiche veramente molto buone sia in termini di potenza che di hardware all’avanguardia usato. Ma se guardiamo al PC medio  che noi stessi consigliamo con un budget di circa 1000 €, dotato di Ryzen 5 3600 e RX 5700 (circa 400 €) ci rendiamo conto di raggiungere solo 7.95 TeraFlops dalla GPU e 484 GigaFlops dalla CPU.

Bisogna però rendersi conto che gli appassionati che spendono cifre folli per avere il meglio del meglio sono una minima parte rispetto a quelli che si accontentano di giocare dignitosamente. E giocare con un Ryzen 5 3600 e una RX 5700 di per sé equivale a giocare molto bene nonostante i soli 8.5 TeraFlops che il sistema può erogare.


Però come si evince dal mero numero, basterebbe che 95 utenti Steam su 100 giochino con una RX 5700 per stare sotto il limite che ci siamo imposti di 10.28 TeraFlops. Il che significa solo che le nuove console sono davvero molto potenti, ma non che un PC come quello preso ad esempio faccia schifo in confronto.


Le GPU di PlayStation 5 e XBOX Series X sono diverse ma uguali

Per calcolare la potenza di PlayStation 5 e XBOX Series X è stata presa in considerazione solo la GPU. Sappiamo che entrambe usano l’architettura RDNA2 di AMD. Ma ognuna delle due ha frequenze e numero di core differenti. Ultimamente AMD identifica le sue GPU anche per il numero di CU (Compute Unit o unità computazionali) e dalle GPU Vega in poi usa proprio il numero di queste CU per identificare le proprie GPU più che il numero stesso di core, come avveniva in passato.

  • PlayStation 5 GPU: AMD RDNA2 – 36 CU – 2.23 GHz – 10.28 TeraFlops
  • XBOX Series X GPU: AMD RDNA2 – 52 CU – 1.825 GHz – 12 TeraFlops

Perchè occorre sapere questo? Perchè fondamentalmente le GPU di PlayStation 5 e XBOX Series X sono la stessa cosa, ma coniugate in maniera differente. Sappiamo infatti che per calcolare i FLOPS rozzamente si deve moltiplicare il numero di core per la frequenza massima operativa per un coefficiente “X” che rispecchia il grado di potenza dell’architettura usata. Diciamo così per farla breve.

PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza
PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza | Evosmart.it

Se si vuole vedere se effettivamente PlayStation 5 e XBOX Series X hanno la stessa base hardware RDNA2 basta infatti fare due semplici calcoli:

  • PlayStation 5 | 10.28 TeraFlops / (36 CU x 2.23 GHz) = 0.12805
  • XBOX Series X | 12 TeraFlops / (52 CU x 1.825 GHz) = 0.12644

Come si può vedere i due risultati sono abbastanza simili e una differenza a vantaggio della GPU PlayStation 5 pari al 1.3% in più, a fronte di una potenza complessiva del 14.5% in meno. Eventuali differenze potrebbero essere imputabili al fatto che comunque sia Sony che Microsoft fanno a modificare in maniera parziale le GPU per renderle migliori per come pensano di volerle utilizzare, o più semplicemente anche al fatto che Sony ha fornito un dato abbastanza dettagliato con due cifre dopo la virgola, probabilmente per cercare di mostrare un dato il più vicino possibile a quello già presentato da Microsoft, mentre l’azienda di Redmond ha dato un generico 12 che potrebbe essere la semplificazione di 11.8 o 12.2. Ma il succo del discorso non cambia.

Più TeraFlops è meglio – Parte 2

Dopo aver fatto questo piccolo focus ritorniamo però sul fatto che ha fatto più parlare in questi mesi. Sembra che gli utenti online si siano praticamente divisi in 2 fazioni.

  1. Chi dice che Microsoft con XBOX Series X abbia già vinto ancora prima di iniziare grazie alla potenza in più che può vantare la console rispetto alla controparte giapponese. E che quindi i giochi saranno migliori a prescindere.
  2. Chi dice che Sony tanto ha le migliori IP, quindi come sempre l’ago della bilancia lo spostano i giochi e le esclusive e non la potenza nuda e cruda.

Entrambe le fazioni mi fanno sorridere. Perchè hanno entrambe sia ragione che torto. Ma la cosa più divertente è che sembra essersi ribaltato uno dalla generazione scorsa a questa (per ora). Infatti PlayStation 4 vantava una potenza maggiore di XBOX One al lancio, garantendo spesso un risoluzione maggiore della concorrenza. Nonostante ciò i cosiddetti boxari davano più valore al servizio offerto da Microsoft Live che al fatto di avere una risoluzione inferiore. Mentre dalla parte opposta della barricata i sonari sfottevano a gran voce invocando molto più potenza rispetto a XBOX One (1.31 TeraFlops).


Ora vi dico come la penso IO, e spero di sapere quello che ne pensate VOI qui sotto nel box dei commenti o sul nostro gruppo Telegram di Evogames.

Tanto per incominciare finché non si potranno testare le nuove console funzionanti con giochi di nuova generazione ha poco senso parlare di chi ha la console più potente. Sarebbe come scegliere un’automobile in base ai CV di potenza del motore scoprendo a posteriori che la potenza non è tutto in un auto come in un PC/console.

All’interno di una console ci sono molti componenti e il risultato finale, i videogiochi, è dato da un’equazione di questi parametri. Nel caso del confronto in questione, rifacendoci all’articolo con il confronto solo numerico tra  dati snocciolati dalle due compagnie, abbiamo molti punti in comune e molti punti di distacco.

Tra gli elementi comuni possiamo metterci:

  • La quantità totale della RAM che ammonta a 16 GB;
  • Le CPU sono sostanzialmente le stesse. Sono entrambe basate su ZEN 2 e hanno 8 core e SMT (Simultaneous Multi Thread);
  • Il lettore ottico, presente su entrambe serve solo per installare i giochi, che dovranno poi essere eseguiti da SSD interno;
  • Le GPU sono basate sull’architettura RDNA2 alla base della prossima generazioni di schede video Navi.
PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza
Logo XBOX Series X | Evosmart.it

Tra i punti di distacco invece abbiamo:

  • Frequenze di CPU e GPU, e numero di core di quest’ultima. Sony ha spremuto ogni Herz dalla GPU dicendo però che le frequenze saranno variabili e mai al massimo insieme alla CPU (3.5 GHz con SMT sempre attivo) se non per brevi periodi di tempo. PlayStation 5 cercherà di adattarsi al meglio alle richieste dei giochi. Microsoft ha invece scelto di tenere la GPU ad una frequenza costante molto più bassa, mentre per la CPU ha lasciato la scelta agli sviluppatori di usare il processore senza SMT attivo alla frequenza di 3.8 GHz o con SMT attivo alla frequenza di 3.6 GHz;
  • Banda passante per le RAM differenti. Sony ha preferito una banda di 448 GB/s per tutti e 16 i GB. Mentre Microsoft ha optato per diversificare la RAM tra 10 GB veloci a 560 GB/s preferibili per l’utilizzo della GPU e 6 GB meno veloci a 336 GB/s preferibili per la CPU. Volendo fare un semplice calcolo, la banda media della console americana è di 476 GB/s, di poco superiore a quella della console giapponese;
  • Entrambi con SSD ma differenti per capacità e tecnologia. Sony ha scelto di affidarsi all’interfaccia PCIe 4.0 utilizzabile sulle nuove schede madri compatibili nativamente con i processori ZEN 2. Questa garantisce prestazioni stratosferiche con una larghezza di banda di 5.5 GB/s e 8/9 GB/s rispettivamente per i file RAW e compressi, promettendo tempi di caricamenti istantanei. Però la capacità del disco è di soli 825 GB. Microsoft ha invece optato per usare un comune disco NVMe PCIe 3.0 che arriva a rispettivamente 2.4 GB/s e 4.8 GB/s. Però ha messo 1 TB tondo tondo.

Alla luce di questi punti io mi sono fatto la mia idea. Cioè che Microsoft, scottata della batosta iniziale presa con XBOX One, sia sia messa a spingere in maniera non indifferente sull’hardware nudo e crudo. E un assaggio si era già visto con le console mid-gen PS4 Pro (4.2 TeraFlops) e XBOX One X (6 TeraFlops). Ha obiettivamente pompato molto sulla GPU che ha tantissime CU disponibili e un SSD molto capiente già ad inizio generazione.

Dal canto suo Sony (che sembra fottersene di tutto e tutti al momento) ha preso tante buone cose e le ha messe insieme per un risultato più riuscito ed equilibrato. Sempre a mio modo di vedere. Non si è focalizzata solo sulla potenza ma ha sicuramente studiato una console che sarà pronta per una seconda generazione del suo visore PlayStation VR. La potenza di picco è più bassa della concorrente e quella che avrà normalmente sarà stabilmente sotto i 10 TeraFlops, ma il connubio con un SSD molto più veloce di quelli comunemente in commercio ora potrebbe fare la differenza sull’uso della RAM sia da parte della CPU che della GPU, come detto da Mark Cerny durante la conferenza della GDC 2020. Il che potrebbe colmare il gap con la RAM più veloce di XBOX Series X. Un altro aspetto da non prendere sotto gamba sarà anche il nuovo Tempest Engine, cioè la base del nuovo sistema audio di PlayStation 5. Per metterlo appunto Sony ha deciso di guadare al passato e ha modificato in parte il funzionamento dell’hardware di nuova generazione per farlo funzionare come le SPE (Synergistic Processing Element ovvero i core) del processore Cell usato su PlayStation 3.

PlayStation 5 vs XBOX Series X | Facciamo chiarezza
PlayStation 5 Fan Concept | Evosmart.it

Detto in parole povere ci vedo un lavoro più di fino sotto il cofano di PlayStation 5 rispetto a XBOX Series X. Dal canto suo però la XBOX è già stata mostrata e ciò dimostra uno stato molto avanzato nel processo di creazione della console. PlayStation 5 invece è ancora un fantasma. Potrebbe non avere ancora una forma prestabilita oppure molto più semplicemente Sony sta giocando con utenti, stampa e giocatori sapendo di partire dal gradino più alto del podio.

Solo una cosa mi preoccupa. Dissipare il calore prodotto da XBOX Series X ha necessitato una soluzione verticale a torre. Sony potrebbe fare molta più fatica da questo punto di vista data la frequenza maggiore della GPU. E per questo motivo spero studino / abbiano studiato una soluzione più classica e meno a torre nel design definitivo. Anche perchè se no saprebbe giusto un pochino come una copia…

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più