Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni
Curiosità Gaming Nintendo Novità

Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni

STIMA TEMPO DI LETTURA: 4 min

Era il 21 Aprile 1989 quando Nintendo lanciò sul mercato Game Boy. Forse nemmeno la casa di Kyoto si sarebbe aspettata un successo del genere. La portatile di casa Nintendo ottenne un successo senza pari a livello globale divenendo ben presto il sinonimo di console portatile. Da allora sono passati 30 anni e il mercato è cambiato notevolmente ma Nintendo rimane l’unica azienda a insistere nel settore delle console portatili ora assediato dagli onnipresenti e versatili smartphone.

Leggi anche: I migliori Gadget per i fan Nintendo

30 anni fa il debutto del game boy, una console destinata a cambiare drasticamente il mercato delle portatili

Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni
Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni – Evosmart.it | Games

Il Game Boy venne ideato e creato dal team capitanato da Gunpei Yokoi. Il geniale designer di casa Nintendo non era certo un novellino. Infatti da una sua idea nacquero i Game & Watch di Nintendo, dei veri e propri precursori delle console portatili.

L’idea di dar vita al primo Game & Watch venne in mente a Gunpei Yokoi durante uno dei sui viaggi sullo Shinkansen. In quell’occasione notò un uomo d’affari che annoiato passava il tempo premendo i tasti della sua calcolatrice LCD. Il resto come si dice è storia.
Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni
Questo è il Game & Watch di Donkey Kong II uscito nel 1983, vi ricorda nulla? – Evosmart.it | Games

Questi dispositivi in pratica sfruttavano una tecnologia che dava l’illusione del movimento con dei display LCD in tutto e per tutto simili per tecnologia a quelli delle calcolatrici. Negli anni il Game & Watch venne venduto in tantissime varianti diverse a seconda anche del gioco che veniva eseguito. A non cambiare era la tecnologia di base, ovvero il processore e la tecnologia del display LCD. Una delle sue versioni aveva un design talmente ben riuscito che venne sfruttato dalla stessa Nintendo diversi anni dopo per realizzare il Nintendo DS.

Successivamente il Game Boy portò il successo ottenuto dai precedenti Game & Watch su un livello di popolarità inimmaginabile. Le principali motivazioni di una portata di tale successo furono la sua grande portabilità, il suo consumo ridotto (4 pile stilo garantivano 36 ore di autonomia) e il suo enorme parco titoli.

Game Boy: la console portatile che rivoluzionò il mercato compie 30 anni
La console “portatile” di Atari fu un grosso flop commerciale meno di 500.000 unità vendute – Evosmart.it | Games

La concorrenza non mancò di tentare la sfida a questa nuova console ma nessuno riuscì ad intaccare il successo del Game Boy. Sebbene le proposte avversarie erano nettamente superiori a livello tecnico esse non riuscivano a garantire un’autonomia soddisfacente e spesso erano tutt’altro che portatili.

Il Game Gear di Sega fu l’unico a sopravvivere ma aveva una pessima autonomia nonostante le 6 pile stilo – Evosmart.it | Games

L’unico produttore che riuscì in parte ad ottenere un buon risultato fu Sega con il suo Game Gear. Ciò però fu possibile anche grazie ad una campagna di marketing molto aggressiva che comunque non intaccò il dominio della console avversaria. Il Game Gear abbandonò il mercato nel 1997 con circa 10 milioni di unità vendute a livello globale, briciole rispetto ai 118 milioni ottenuti dal Game Boy che rimase in commercio fino al 2003 nella variante Game Boy Color.

Ad oggi Nintendo è l’unica azienda del settore ad avere a listino delle console portatili, con il suo attuale Nintendo 3DS minacciato dalla stessa concorrenza interna della console ibrida Nintendo Switch. Sicuramente il Game Boy 30 anni fa dette il via ad una vera e propria rivoluzione nel mercato delle portatili. Nel futuro c’è ancora posto per le console portatili oppure dobbiamo arrenderci ai più versatili ed onnipresenti smartphone?

EvoGames consiglia!
Se ti piacciono i videogiochi ti aspettiamo sul nostro canale telegram.

EvoGames Entra nel gruppo EvoGames!

Seguici anche su Twitch! EvoGames!

Iscriviti al nostro nuovo canale Youtube! EvoGames

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più