Netflix: importante calo di iscritti dopo il rincaro degli abbonamenti
Novità

Netflix: importante calo di iscritti dopo il rincaro degli abbonamenti

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Netflix, il colosso internazionale dello streaming, per il Q2 del 2019 puntava all’ambizioso traguardo di ben 4,81 milioni di nuovi abbonamenti. I risultati reali però vanno contro alle aspettative dell’azienda. Non solo il numero di nuovi abbonamenti sottoscritti si è fermato ai “soli” 2,83 milioni, ma negli Stati Uniti è stato registrato un importante calo di iscritti. Questo senza contare il calo registrato negli altri mercati, un dato non divulgato da Netflix.

Leggi anche: Netflix: correzioni in arrivo per l’adattamento di Neon Genesis Evangelion

NETFLIX MANCA CLAMOROSAMENTE L’OBBIETTIVO PREVISTO, LE QUOTAZIONI IN BORSA CALANO DEL 10%

Netflix: importante calo di iscritti dopo il rincaro degli abbonamenti - Evosmart.it | Games
Netflix in calo: mancanza di nuovi contenuti o troppi rincari?

Proprio negli Stati Uniti, Netflix puntava ad ottenere 352.000 nuove iscrizioni che al termine del trimestre però non si sono realizzate, anzi. Nel paese a stelle e strisce il colosso dello straeming ha registrato un calo di 126.000 abbonamenti. Secondo l’azienda, almeno in patria, questa flessione è dovuta principalmente alla mancanza di nuovi contenuti. È quindi prevista una importante ripresa nel terzo trimestre grazie all’arrivo della terza stagione di Stranger Things e dell’ultima di Orange is the New Black.

Inoltre il consistente calo di iscritti è dovuto principalmente, secondo la stessa Netflix, all‘aumento degli abbonamenti mensili in alcuni mercati (tra cui quello Italiano). I dati precisi però non sono stati comunicati agli investitori.

Netflix: importante calo di iscritti dopo il rincaro degli abbonamenti
Disney è pronta ad attaccare l’impero di Netflix

Non mancano i dati positivi. Grazie anche a un ottimo Q1, nell’arco del 2019, Netflix ha registrato un aumento di iscritti pari al 21,9%. Inoltre è stato ribadito il cambio di politica da parte dell’azienda per il prossimo futuro. La nota piattaforma infatti, anche a causa dell’imminente arrivo della concorrenza, punterà sempre di più su prodotti originali ma per vedere i risultati di questa strategia ci vorrà del tempo.

Gli stessi investitori non sono stati convinti dalle rassicurazioni di Netflix, che ha visto il proprio titolo scendere in borsa del 10%. Non proprio un bel biglietto da visita ora che si stanno affacciando sul mercato colossi come Disney e Apple. Come se non bastasse presto la piattaforma perderà due importanti serie televisive come The Office e Friends. I due show infatti entreranno a far parte delle rispettive piattaforme di Universal e HBO. Netflix risucirà a convincere gli utenti con questa strategia?

EvoGames consiglia!
Se ti piacciono i videogiochi ti aspettiamo sul nostro canale telegram.

EvoGames Entra nel gruppo EvoGames!

Seguici anche su Twitch! EvoGames!

Iscriviti al nostro nuovo canale Youtube! EvoGames

Via: Gizblog, Gsmarena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più