Le 3 serie Anime da vedere su VVVVID - Luglio 2019
Curiosità Novità

Le 3 serie Anime da vedere su VVVVID – Luglio 2019

STIMA TEMPO DI LETTURA: 8 min

Tra le piattaforme di streaming legale disponibili nel nostro paese abbiamo il portale italiano VVVVID. La piattaforma ospita numerose serie TV e Film, ma non aspettatevi il catalogo immenso di Netflix. Grazie alla collaborazione con Dynit su VVVVID sono presenti numerose serie animate e film, e alcuni di essi sono presenti anche su Netflix.

Diversamente dalla popolare piattaforma di streaming americana VVVVID non ha alcun tipo di algoritmo per suggerire i contenuti da vedere e la navigazione nel sito non è delle più intuitive. Per aiutarvi nella scelta abbiamo deciso di suggerivi alcune delle serie presenti su questa piattaforma.

Dynit tramite degli accordi ha reso disponibili alcune delle sue serie animate anche su Netflix. In questo caso negli articoli dedicati proprio a Netflix specificheremo se la serie è presente anche su VVVVID.

COME FUNZIONA VVVVID?

Per poter usufruire dei contenuti del portale vi basterà registrarvi senza pagare alcun abbonamento, di contrò però durante la visione degli episodi ci saranno delle interruzioni pubblicitarie (necessarie alla piattaforma per poter offrire gratuitamente i contenuti). Se volete liberarvi dalle pubblicità potrete anche pagare un abbonamento scegliendo tra diverse tariffe:

  • 4,99€ abbonamento mensile
  • 13,99€ abbonamento per 3 mesi
  • 25,99€ abbonamento per 6 mesi
  • 49,99€ abbonamento annuale

ATTENZIONE: Nonstante questa possibilità ci saranno alcune eccezione e nella visione di alcuni contentuti continueranno ad essere mostrati gli inserti pubblicitari.

Leggi anche: Netflix: 3 serie Anime da vedere – Giugno 2019

 

MADE IN ABYSS

Le 3 serie Anime da vedere su VVVVID - Luglio 2019 - Evosmart.it | Games
Recentemente approdata anche su Netflix, Made in Abyss è un must watch

Intorno ad una immensa voragine, chiamata dagli abitanti “Abisso“, si è sviluppata la città di Orth la cui economia si basa quasi esclusivamente sull’esplorazione dell’Abisso. La vita di un esploratore dell’Abisso però è tutt’altro che semplice, più si va in profondità più l’ambiente circostante diventa pericoloso e ostile. Come se non bastasse i sintomi da risalita (chiamati la maledizione dell’Abisso) si fanno sempre più gravi negli strati più profondi. Sono pocchissimi gli esploratori che riescono a tornare dalle zone più profonde dell’abisso e i più coraggiosi (o folli) decidono di restare per sempre o di intramprendere un viaggio senza ritorno. In questo particolarissimo mondo prende vita la storia della serie:

Fonte Wikipedia: “Un giorno Riko, mentre è in giro nel primo strato dell’Abisso a caccia di cimeli viene attaccata da un mostro e Reg, uno strano bambino robotico, la salva scacciando il mostro con una potente arma da fuoco. Riko, assieme ai suoi amici, elabora uno stratagemma per far adottare anche Reg dall’orfanotrofio Belchero.
Giorni dopo, Riko entra in possesso di un messaggio proveniente dal fondo dell’Abisso con su scritto un richiamo a scendere nella voragine. Riko è convinta che quel messaggio sia stato spedito da sua madre, Lyza, anche lei un’esploratrice ormai scomparsa da anni, e decide di partire. Anche Reg si decide a partire per aiutare Riko nel suo viaggio e per scoprire le sue vere origini. I due bambini partono di nascosto, aiutati dai loro amici e intraprendono un viaggio con la consapevolezza di non poter più tornare a vedere la luce del sole”

Non fatevi ingannare dal carachter desing molto “kawaii” e dai colori sgargianti di alcune immagini. Se all’inizio la serie potrebbe sembrare leggera e piacevole, col passare degli episodi e scendendo sempre più nelle profondità dell’Abisso assisteremo a scene davvero inaspettate. L’Abisso è un posto crudele dove il minimo sbaglio può costare la vita e a volte persino gli esploratori più esperti possono essere temibili tanto quanto i mostri dell’Abisso. Visivamente la serie è stupenda con un reparto tecnico che non mostra sbavature, grazie anche all’ottima regia. Le musiche composte da Kevin Penkin si fondono al mondo presentato nella serie in modo veramente ottimo e ci sono alcune tracce che vi resteranno impresse da tanto che sono ben scritte ed evocative. Una serie assolutamente conisgliata e che recentemente è stata resa disponibile anche sul catalogo di Netflix.

BECK – MONGOLIAN CHOP SQUAD

Le 3 serie Anime da vedere su VVVVID - Luglio 2019 - Evosmart.it | Games
Beck: Mongolian Chop Squad è un vero e proprio tributo al mondo della musica Rock

Si tratta di una serie tutt’altro che recente e realizzata nel 2004 dal celebre studio Madhouse, ma comunque consigliabile in quanto si tratta di uno dei migliori anime a tema musicale. Tratta dall’omonimo manga la serie animata, pur non coprendo tutta la narrazione del suo corrispettivo cartaceo, resta perfettamente godibile.

La storia viene vista dalla prospettiva di Yukio Tanaka (soprannominato Koyuki), un giovane studente annoiato dalla vita di tutti i giorni. Le cose cambieranno quando incontrerà Ryusuke Minami, un giovane chitarrista appena rientrato dall’america, dove suonava in una band chiamata The Dying Breed. Koyuki finisce per riscoprire e innamorarsi della musica che inizia conoscere sotto una nuova luce. Insieme ad altri 3 ragazzi inizierà quindi la storia del gruppo musicale BECK.

Se l’incipit sembra banale non lo è lo svolgimento della storia. In particolare sarà molto importante il percorso sia di crescita personale che come musicista di Koyuki, il quale imparerà a suonare la chitarra un po’ alla volta partendo proprio dalle basi più elementari. Punto forte della serie, oltre alla storia, come in ogni anime musicale che si rispetti è la colonna sonora che in questo caso è stata composta dalla band Best Crusader. Consigliata a tutti appassionati di musica e non, una serie imprescindibile dal nostro punto di vista.

FULL METAL PANIC!

Le 3 serie Anime da vedere su VVVVID - Luglio 2019 - Evosmart.it | Games
Un serie mecha da vedere anche per i non appassionati del genere

La storia prende vita in universo alternativo dove la guerra fredda non è mai finita, l’URSS esiste ancora e tra le varie forze presenti in campo c’è un’organizzazione di mercenari chiamata Mithril che si dichiara neutrale. Il protagonista della serie Sousuke Sagara, fin da quando era un bambino, non ha conosciuta altro che i campi di battaglia, quindi non riesce ad integrarsi nella vita quotidiana. Cosa mai potrebbe succedere se gli venisse affidata la protezione di un civile?

Proprio sotto l’ordine della Mithril, Sousuke dovrà proteggere, mantenendo segreta la sua reale identità di mercenario, una studentessa giapponese di nome Kaname Chidori. Questa ragazza infatti a sua insaputa è una wishpered. I wishpered sono persone che posseggono facoltà al di sopra della norma ed in particolare nel cervello di Kaname è custodito il segreto della Black Tecnology, una tecnologia in grado di rendere obsoleto qualsiasi armamento contemporaneo.

La serie quindi non si basa solo sui combattimenti tra mecha, ma introduce elementi di fantapolitica e si mescola anche al genere delle commedie scolastiche. Questo perchè Sousuke non avendo nessuna conoscenza del mondo al di fuori dei campi di battaglia, genererà delle situazioni a dir poco assurde, arrivando in certi momenti a seminare il panico nella scuola. Esiste anche una serie (Full Metal Panic? Fomoffu) interamente incentrata sulla vita scolastica e sulle gag comiche.

Difficile dare un giudizio tecnico sulla serie, che essendo piuttosto longeva, ha avuto diversi cambi per quanto riguarda gli studi di animazione. In questo senso sono particolarmente degne di nota le due serie realizzate dalla Kyoto Animation (Fomoffu e The Second Raid). Vogliamo infine tranquillizzare tutti coloro che hanno già esclamato “no un’altra serie coi robottoni!”: non si tratta del solito mecha e vi consigliamo di tentare di vedere almeno la prima stagione che è stata resa disponibile di recente anche su Netflix. Le altre tre invece (da vedere in ordine di pubblicazione) Fomoffu, The Sencond Raid e Invisible Victory sono presenti esclusivamente su VVVVID. Buona visone!

EvoGames consiglia!
Se ti piacciono i videogiochi ti aspettiamo sul nostro canale telegram.

EvoGames Entra nel gruppo EvoGames!

Seguici anche su Twitch! EvoGames!

Iscriviti al nostro nuovo canale Youtube! EvoGames

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più