Fallout 76: uno studio legale vuole fare chiarezza sulle politiche di rimoborso
Curiosità FPS GDR Novità

Fallout 76: uno studio legale vuole fare chiarezza sulle politiche di rimborso

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Il lancio di Fallout 76, giusto per usare un eufemismo, non è stato proprio uno dei migliori, sicuramente non il lancio che si aspettava Bethesda. Fin da subito, nonostante la gigantesca patch rilasciata al day-one (56 GB, praticamente quanto un gioco intero), i giocatori hanno dovuto fare in conti con innumerevoli glitch. Ad aumentare l’insoddisfazione dei giocatori ci sarebbe inoltre un titolo ben al di sotto delle aspettative.

Leggi anche: Sony brevetta una nuova cartuccia, PS Vita 2 in arrivo?

Fallout 76 ha deluso le aspettative di molti utenti e numerose sono state le richieste di rimborso, le stesse politiche di rimborso di Bethesda entrano nel mirino degli studi legali americani

Fallout 76: uno studio legale vuole fare chiarezza sulle politiche di rimoborso
Fallout 76: uno studio legale vuole fare chiarezza sulle politiche di rimborso

A seguito di questa ampia delusione, moltissimi giocatori hanno letteralmente chiesto il conto a Bethesda richiedendo il rimborso completo. Ma la stessa Bethesda sembra si stia rifiutando di concedere il rimborso agli utenti. Questo caso è finito quindi nel mirino di uno dei tantissimi studi legali Statunitensi.

Ad aver dichiarato l’inizio degli accertamenti è lo studio legale Migliaccio & Rathod LLP:

Per quanto nei nuovi giochi c'è da aspettarsi la presenza di glitches e bug minori, lo stesso lancio di Fallout 76 con una patch da 56GB si è dimostrato solamente come un punto di inizio per i problemi del gioco.

I giocatori che hanno provato a ricevere un rimborso per colpa dei numerosi glitch sono stati impossibilitati a farlo da quando hanno scaricato il gioco, lasciandoli così alle prese con una esperienza ingiocabile nella speranza dell'arrivo di patch che lo rendano giocabile.

BETHESDA RIFIUTA LE RICHIESTE DI RIMBORSO PER FALLOUT 76

Al momento lo studio legale è in cerca di contatti con chiunque sia riuscito ad ottenere un rimborso da parte di Bethesda per Fallout 76. All’inizio il publisher americano sembrava accettare le richieste di rimborso salvo poi rimangiarsi la parola data rispondendo ai giocatori che gli utenti i quali hanno scaricato il gioco non hanno diritto ad alcun rimborso. Come a gettare ulteriore sale sulla ferita di coloro che lo hanno acquistato al day one, il gioco a poche settimane dall’uscita è stato protagonista di numerosi sconti durante il recente Black Friday.

Voi state giocando l’ultimo titolo di Bethesda? Se sì trovate anche voi l’esperienza di gioco frustrante e ingiocabile a causa dei numerosi bug?

Via: vg247.com

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più