Apple è interessata al cloud gaming? Ecco il primo brevetto
Apple Leaks Novità

Apple è interessata al cloud gaming? Ecco il primo brevetto

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Google non senza difficoltà sta portando avanti il suo servizio di cloud gaming, una tecnologia che per molti potrebbe rappresentare il futuro di molti videogiocatori. Anche Apple sembra essere dello stesso avviso e pare che non sia rimasta con le mani in mano: un brevetto depositato il 6 Febbraio 2020, e pubblicato il 13 Agosto, svela l’interesse da parte dell’azienda di Cupertino verso questa tecnologia.

Leggi anche: Google Stadia e Microsoft xCloud non saranno disponibili su App Store

APPLE VUOLE SFIDARE GOOGLE NEL CLOUD GAMING? DEPOSITATO IL PRIMO BREVETTO

Il brevetto depositato da Apple però è dedicato ad un’aspetto molto specifico della tecnologia dedicata al cloud gaming. Attualmente per giocare su Stadia è obbligatorio l’utilizzo di una connessione fissa cablata o tramite rete Wi-Fi, ma Apple sta pensando a come poter sfruttare il 5G per rendere possibile il cloud gaming anche in mobilità.

Il titolo del brevetto infatti è piuttosto chiaro al riguardo: “Enabling interactive service for cloud rendering gaming in 5G system” (Consentire l’utilizzo di servizi interattivi per l’utilizzo del cloud gaming tramite i sistemi 5G).

Il brevetto descrive le tecnologie alla base del cloud gaming, affermando però che: “gli attuali sistemi 5G non sono in grado di fornire prestazioni ottimali per il cloud gaming“. A seguito di questa affermazione nel brevetto vengono introdotte tutte le problematiche legate all’utilizzo di questa tecnologia tramite le reti 5G e le possibili soluzioni ad esse.

Il fatto che Apple stia pensando a soluzioni di questo genere non vuol certo dire che da un giorno all’altro l’azienda possa debuttare col proprio servizio di cloud gaming. Ma di certo il colosso di Cupertino, che sta dando sempre più importanza al settore dei servizi, ci sta pensando. Quindi in futuro ci sarà una “cloud gaming war” tra Apple e Google? Al momento è ancora troppo presto per rispondere a questa domanda.

Via: Vg247

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più