Anteprime Curiosità GDR Novità

Final Fantasy dal videogioco alla SERIE TV!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 7 min

Nelle ultime ore la Sony Pictures Television ha annunciato lo sviluppo di una serie tv dedicata al famosissimo e amatissimo GDR Final Fantasy.

Dalla Square Enix alla Sony Picture Television la creazione di un Mito, Final Fantasy sbarca sul grande schermo!

Prima di parlare dello sviluppo della serie tv facciamo un passo indietro.

Correva l’anno 1987 quando la Square Enix sull’orlo del fallimento decide di cimentarsi nello sviluppo di un gioco diverso dai loro standard, svilupparono cosi il primo Final Fantasy per la console NES.

Il nome fu un invenzione tutt’altro che elaborata, infatti essendo l’ultima chance di sopravvivenza del marchio prima del fallimento decisero di chiamarlo Final Fantasy “fantasia finale”, convinti che il gioco sarebbe stato l’ennesimo fallimento.

Al lancio ebbe talmente tanto successo da dare inizio a quella che è una storia infinita di amore videoludico entrando a far parte dei titoli più famosi di tutti i tempi.

Final Fantasy Tv Series
Final Fantasy XV – Evosmart.it | Games

Leggi anche: Netflix: correzioni in arrivo per l’adattamento di Neon Genesis Evangelion

Ad oggi la saga conta 15 titoli senza considerare gli innumerevoli spin-off al seguito, si tratta ormai di una saga che ha avuto vendite oltre i 100 milioni di unita negli anni e che intrattiene i propri fans con innumerevoli missioni principali e secondarie, segreti da scoprire e curiosità.

Ecco alcune curiosità sulla saga

Curiosità Final Fantasy
Final Fantasy Game Series- Evosmart.it | Games

Sapevate che in Final Fantasy I

  • Gli sviluppatori danno il nome degli elementi meterologici ai loro personaggi;
  • Il Summon Shiva non è altro che la trasposizione della Dea Indù del fuoco e della distruzione;
  • Inconsapevolmente ci informa sulla cultura classica mondiale e in particolare su quella giapponese del 20esimo secolo;
  • Si fa sempre in qualche modo il nome di Cid;
  • Inizialmente era ispirato a Dungeons & Dragons;
  • Il sistema di combattimento non è ispirato ad un gioco di ruolo ma a Formula One Racing;
  • In FF, quando si visita Elfheim, premendo A sulla tomba a sinistra dietro la taverna compare la scritta “Qui riposa Link”.

Final Fantasy II

  • É l’unico della serie in cui non viene usata la magia in modo tradizionale;
  • Il cattivo Mateus è il preferito dai fans giapponesi della saga.

Final Fantasy III

  • La versione per Nintendo DS non era il remake di quella originale.

Final Fantasy IV

  • L’insulto di Tellah a Edward Chris Von Muir “Spoony Bard” (stupido poeta) viene spesso ripeturo nei successivi capitoli della saga.

Final Fantasy VI

  • Il personaggio di Sabin doveva avere la barba, ma poi all’ultimo momento gli sviluppatori hanno deciso di eliminarla;
  • Il personaggio principale inizialmente era un uomo di circa 20 anni, ma poi l’idea fu scartata e nacque il personaggio femminile di Terra;
  • Strago e Relm avrebbero dovuto inizialmente combattere solo con dei giocattoli.

Final Fantasy VII

  • Una foto del creatore della saga, Hironobu Sakaguchi, compare all’interno di una casa di Rocket Town;
  • Inizialmente sarebbe dovuto uscire su Nintendo 64;
  • Il personaggio di Cloud, nei primi disegni, aveva i capelli neri allungati ai lati;
  • Il nome di Sephirot è ispirato al concetto di “Tree of Life”, albero della vita, un concetto religioso che ha ispirato anche l’anime Neon Genesis Evangelion.

Final Fantasy IX

  • La sua guida è stata votata come la più inutile della storia;
  • Nella versione francese il personaggio di Zidane prende il nome di Djidane per non far pensare al calciatore.

Final Fantasy X

  • É l’unico gioco della saga in cui sono stati separati gli elementi di Acqua ma non i Summon di Acqua;
  • Nel codice originale era presente anche la Buster Sword di Cloud di FFVII, ma poi in quello definitivo fu eliminata;
  • É l’unico della saga in cui siamo obbligati ad avere Shiva e Ifrit;
  • Nella versione americana, sul finale, Yuna dice a Tidus che lo ama, in quella giapponese invece lo ringrazia soltanto;
  • É l’unico in cui il protagonista non arriva fino alla fine del gioco;
  • É stato il primo della saga in cui è stato possibile scegliere quali personaggi mandare in battaglia;
  • Il blitzball è stato votato tra gli sport di fantasia preferiti dagli utenti di videogiochi;
  • É stato il primo Final Fantasy ad avere un sequel diretto;
  • É il primo dei Final Fantasy a non avere un mezzo di locomozione volante;
  • É stato il primo a dare una voce ai personaggi.

Final Fantasy XII

  • É costato la bellezza di 48 milioni di dollari, record per la saga tant’è che per l’uscita successiva (FFXIII) è stato stanziato un budget della metà;
  • É l’unico a non avere i Summons tradizionali.

Final Fantasy Tactics

  • I Moogles si estinguono.
serie tv Final Fantasy
Final Fantasy TV Series- Evosmart.it | Games

Dopo un po’ di storia e dati statistici possiamo parlare dello sviluppo della Serie Tv da parte di Sony con la collaborazione di Hivemind e Square-Enix che faranno l’adattamento in Live-Action.

Ancora non sappiamo con certezza quale sarà la storyline della serie e nemmeno su quale personaggi del mondo Final Fantasy sarà incentrata, unica notizia a trapelare è che il tutto si svolgerà nel famoso mondo di Eorzea, un mondo che è stato sviluppato in Final Fantasy XIV ma che è in continua espansione con personaggi inediti ma anche facce già viste nella storia del Videogioco come per esempio Cid l’eterno antagonista, Magitek, Beastmen e Chocobo.

Il co-presidente di Sony Pictures Television Chris Parnell ha detto che: “Final fantasy XIV ed Eorzea sono la porta di accesso ideale per i fan di lunga data di Final Fantasy ma anche per chi non lo è” ed ha continuato dicendo: “Questo show vuole incarnare tutti gli elementi che hanno reso la saga un fenomeno affascinante e senza fine, è un onore portare alla luce tutti i personaggi iconici, le ambientazioni e le idee di Eorzea per la tv”.

Vi lascio il Trailer di Final Fantasy XIV, forse vedremo qualche personaggio del mondo ludico nel grande schermo? Final Fantasy XIV Trailer 

I fan della saga videoludica sicuramente hanno molte perplessità a riguardo, considerando il clamoroso insuccesso del film dedicato alla serie nel 2001 che come primato ebbe ben poco se non quello del film girato in computer grafica più costoso in assoluto.

Esprimendo un parere personale e vedendo che nella collaborazione ci sono sia Hivemind che Square Enix non mi preoccuperei più di tanto considerando che la serie che ci ha accompagnato da videogiocatori ha dimostrato un evoluzione cinematografica di alto livello, dando un tocco in più a quello che è un mostro sacro per tutti gli appassionati.

Vi lascio alcuni link di riferimento alla cinematografia di Final Fantasy e ai passi in avanti fatti nel tempo.

Cinematografia Final Fantasy XV

Da Final Fantasy VII a Final Fantasy VII remake un gran passo in avanti

Nell’attesa per non annoiarsi vi consigliamo la visione di alcuni Anime che potete trovare su Netflix:

Netflix: 3 serie Anime da vedere – Aprile 2019

Crunchyroll: 3 serie Anime da vedere – Maggio 2019

Netflix: 3 serie Anime da vedere – Giugno 2019

FONTE 1: VARIETY VIA: EVERYEYE

FONTE 2: ENTERTAINMENT WEEKLY

FONTE 3: DOJOPLAY

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più