Crash per Switch: Risparmio sulla custodia
Avventura Nintendo Novità Platform

Crash Bandicoot Switch: Al risparmio sulla custodia di gioco

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Nintendo, come per gli altri colossi, sta seguendo la scia della digitalizzazione dei software per le proprie console da gioco. L’azienda sceglie tuttavia di non tagliare comletamente i rapporti con i collezionisti, o semplicemente chi ci tiene.

UNA CUSTODIA DI GIOCO VOTATA AL RISPARMIO TOTALE (SIA ECONOMOCO CHE INTELLETTUALE)

Non si comprende invece la scelta per la custodia di Crash Bandicoot N’Sane Trilogy, la quale comunica poco o nullo senso sull’acquisto della versione fisica.

Interno della custodia di Crash Bandicoot N'Sane Trilogy per Nintendo Switch
Interno della custodia di Crash Bandicoot N’Sane Trilogy per Nintendo Switch | Evosmart.it

Oltre l’artwork principale (a custodia chiusa), il nulla assoluto. Se non e unicamente per la cartuccia.

Unica nota ironica è quella rappresentata dai due paragrafi in font Impact e Arial per rimandare ai link utili ai manuali e al servizio clienti.

PRESE IN GIRO E DELUSIONI PER I COLLEZIONISTI: NON È LA PRIMA VOLTA.

Immagine di gioco de Metal Gear Solid V - The Phantom Pain
Immagine di gioco de Metal Gear Solid V – The Phantom Pain | Evosmart.it

Altro caso eclatante che riteniamo giusto citarvi è quello di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, più specificatamente della sua versione per PC. Tornando indietro nel 2015, periodo nel quale Hideo Kojima abbandona Konami, vi sono state anche delle divergenze riguardanti la presentazione del gioco in versione fisica per Computer: cancellando l’impronta del designer, a quanto sembra, l’azienda ha dovuto ricorrere anche alla cancellazione degli artwork aggiuntivi interni alla custodia e sul CD-ROM. Non solo la custodia era vuota, ma il disco conteneva solo l’installer di Steam ed il codice per scaricare il gioco!

La grande mancanza in questo caso è dovuta ai conflitti sui diritti intellettuali detenuti in parte dallo sviluppatore, per Crash Bandicoot versione Switch invece non vi è alcuna scusante degna di essere presa in considerazione.

INCOMPETENZA GRAFICA DELL’ULTIMO MOMENTO O SCELTA DI MARKETING?

Al giorno d’oggi si giustifica un po’ tutto tirando in ballo quest’ultima parola: Marketing. Non sarebbe azzardato pensare ad una scelta aziendale-comunicativa mirata all’essenziale per chi necessita solo il minimo indispensabile, mettendo a disposizione della nicchia di appassionati una Deluxe o Collector’s edition di tiratura limitata in modo da ridurre al minimo il rischio di surplus produttivo.

Ciò non è accaduto con questa versione di Crash N’Sane trilogy per console ibrida Nintendo. I sospetti di una mancanza di cura ed attenzioni per lo sfortunato porting del marsupiale non possono che aumentare e confermarsi in quella che sarà la grande delusione del collezionista di turno o, più semplicemente, di chi ci tiene.

Fonte: mynintendonews.com

Acquista Crash Bandicoot N’Sane Trilogy per Nintendo Switch

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più