Google prensenta una nuova console di videogiochi
Altre Piattaforme Gaming Novità

Stadia: 4K upscalato e 60 FPS non disponibili su tutti i giochi

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Doveva essere un lancio in grande stile quello di Stadia, eppure non ha avuto un grande impatto, questo nonostante i vari video e articoli dedicati al debutto della nuova piattaforma. La sensazione di un lancio affrettato e fatto per anticipare di un anno l’uscita delle prossime console è fortissima. Oltre alla grande quantità di funzioni promesse, e al momento assenti, si aggiunge un problema inaspettato, almeno secondo i proclami di Google.

Leggi anche: Playing for the Planet: PlayStation, Xbox e Stadia unite per l’ambiente

4K NON NATIVO E 60 FPS NON SEMPRE DISPONIBILI, LE INASPETTATE LIMITAZIONI DI GOOGLE STADIA

Google prensenta una nuova console di videogiochi
Stadia: 4K upscalato e 60 FPS non disponibili su tutti i giochi I Evosmart.it

Digital Foundry ha messo sotto la lente di ingrandimento le prestazioni di Stadia; per farlo ha sfruttato una linea con 200 Mbps di banda per poter sfruttare al massimo possibile la piattaforma di Google.

L’hardware alla base di questa piattaforma, almeno sulla carta dovrebbe surclassare le attuali Xbox One X e PS4 Pro. La CPU è una Intel con frequanza massima pari a 2,7 GHz (secondo Digital Foundry si tratta di un architettura octa-core con 16 thread). La GPU AMD  invece può vantare un incredibile capacità prestazionale pari a 10,7 Teraflop. Sulle basi di queste premesse è lecito aspettarsi i 4K nativi promessi da Google.

Shadow of the Tomb Rader viene eseguito in 4K nativo

Shadow of the Tomb Raider viene effettivamente renderizzato in 4K, con solo qualche piccolo calo di qualità nell’immagine. L’unica problematica è la presenza di un input lag piuttosto percettibile a seconda dell’azione svolta. Digital Foundry inoltre elogia la qualità del segnale trasmesso in streaming dalla piattaforma.

La situazione non è altrettanto positiva per Red Dead Redemption 2. Il segnale viene trasmesso in 4K, ma in realtà si tratta di un upscaling. La risoluzione nativa sarebbe invece pari a 1440p. Come se non bastasse il gioco su Chromcast Ultra viene eseguito a 30 FPS. Tramite Google Chrome, dove il gioco viene eseguito a 1080p, invece Red Dead Redemption 2 raggiunge i 60 FPS.

Stadia: 4K upscalato e 60 FPS non disponibili su tutti i giochi | Evosmart.it
Le inspiegabili differenze di prestazioni tra versione web e Chromecast

Situazione diversa ma simile per Destiny 2. Il gioco viene eseguito senza nessun problema a 60 FPS, ma si tratta di un 4K upscalato dal 1080p. La stessa Bungie ha ammesso su The Verge questi risultati, aggiungendo inoltre che il gioco su Stadia viene eseguito ad una qualità equivalente al setting medio della versione per PC. Davvero poca cosa se consideriamo le potenzialità tecniche sbandierate da Google.

UN LANCIO “AFFRETTATO”?

Google Stadia: ecco tutto quello che c'è da sapere
La dotazione inclusa nella Founder’s Edition, il controller non sarà disponbile fin da subito per tutti

L’impressione è che Google non fosse pronta a un lancio di questa portata. Impressione avvalorata da un lancio non certo eccellente, persino la Founders Edition non verrà consegnata integralmente a tutti quelli che l’avevano prenotata. Infatti il controller proprietario di Google non sarà disponibile fin da subito per tutti, ma verrà consegnato in ordine di prenotazione. Sullo stesso controller inoltre il tasto dedicato a Google Assistant, almeno per i primi mesi, sarà praticamente inutile. Questo perché l’assistente di Google non è disponibile al lancio. Non era meglio attendere il 2020 e lanciare sul mercato una piattaforma “completa”?

Via: Vg247, Digital Foundry, The Verge

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più