Gaming

Quasi il 3% del traffico internet mondiale appartiene a Playstation

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Sandvine, azienda specializzata in dati ed ultimamente in Machine Learning, ha stilato una classifica relativa al traffico internet del 2018. L’infografica che l’accompagna ci fa capire come è diviso il traffico internet a livello mondiale, con Netflix che fa la parte del leone con il 15% di tutto il traffico internet mondiale dalla sua parte.
Il dato di Netflix è a dir poco impressionante, il colosso dell streaming è riuscito in poco tempo a scalzare Youtube dal gradino più alto del podio, il servizio di Google si ferma ad un “misero” 11,4% mentre il diretto concorrente Amazon Prime Video è ben distante con il suo 3,7%.
Il vero cuore della notizia però non è tanto il primo posto di Netflix quanto il risultato dell’ecosistema Playstation. Le console di nuova generazione, ma anche di quella precedente, sono sempre più legate ad Internet, la prima “bozza” di Xbox One era addirittura pensata come console Always Online, e questo ci dimostra che in futuro questo dato potrebbe salire ulteriormente.

Il brand Playstation è attualmente al vertice del mercato videoludico casalingo, lasciando da parte il PC per ovvie ragioni, e PS4 nei suoi 5 anni di vita è riuscita a macinare vendite assurde, distruggendo record su record di cui alcuni appartenuti a Playstation 2, la console più venduta della storia. Sapere che Playstation è responsabile del 2.7% del traffico internet mondiale, ad un solo punto percentuale da Amazon Prime Video, da un idea di quanto enorme sia questo business per Sony, e di quanto sia gigantesco lo stacco verso le dirette concorrenti.

Sony Playstation 4 ha un grosso bug relativo ai messaggi!

Il dato relativo al traffico internet non è da imputare solo a chi gioca online però, il traffico legato a Playstation è relativo a tutto quello che ruota intorno alla console, download di giochi, patch, aggiornamenti di sistema, streaming video, e anche streaming di videogiochi tramite il servizio Playstation Now.
Sony può davvero ritenersi soddisfatta da questo enorme risultato portato a casa dalla sua Playstation, che potremmo definire “l’iPhone di Sony” per quanti soldi e prestigio sta portando alla sua casa madre.
Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più